Archivio Tag 'sulla'

30 Nov 2006

lap dance sulla metro

Filed under Senza categoria


Gli artisti da strada in giro per l’Italia sono tantissimi. C’è chi opera all’aria aperta, sperando di catturare l’attenzione dei passanti spesso frettolosi, e chi invece, attuando una strategia completamente diversa, si esibisce soltanto dopo che gli stessi sono imprigionati all’interno di un vagone della metropolitana. Musicisti improvvisati, poeti e mimi, tentano così di raggranellare qualche euro e, in diversi casi, regalare anche un sorriso al prossimo.
C’è però chi si è spinto ancora più in là. Sulla banchina della metropolitana di Porta Genova (Milano), accanto ai tanti lavoratori in attesa di recarsi in ufficio c’era anche una ragazza. Nessuno inizialmente l’aveva notata: indossava un normale cappotto nero. Arrivata la metropolitana però, e lasciati salire prima di lei tutti gli altri passeggeri, la stessa si è però sfilata il cappotto di dosso e ha cominciato a ballare la Lap Dance.
Quello che doveva essere un viaggio noioso si è rapidamente trasformato in uno spettacolo per molti indimenticabile. La giovane, che indossava una guêpière di latex nero, ha coinvolto tutti i passeggeri. Alcuni, pochi a dire il vero, hanno cercato di mostrarsi indifferenti. Altri, invece, hanno partecipato divertiti.
Alla fine della corsa la misteriosa ragazza ha salutato tutti con un inchino. Per lei un piatto pieno di banconote e la consapevolezza di aver comunque regalato una giornata diversa dal solita a tante persone.

1 commento

14 Gen 2006

Un blog per far luce sulla morte del figlio

Filed under Senza categoria


“Scrivo la storia di quel che è successo a mio figlio”, così inizia il blog che la madre di Federico Aldrovandi ha scritto per cercare di scoprire com’è morto il suo ragazzo. Il sospetto è che il giovane sia deceduto per le percosse ricevute dalla polizia e non a causa dell’assunzione di stupefacenti come si è voluto far credere.
La vicenda risale alla sera del 25 settembre 2005 quando Federico, 18 anni, di Ferrara, studente di elettrotecnica, era uscito con gli amici per andare a Bologna a seguire un concerto. Da quella volta non l’hanno più visto vivo. E’ stato ritrovato a trecento metri da casa ricoperto di ferite e con i segni delle manette ai polsi. Una tragedia rimasta piena di ombre. Per questo la mamma, Patrizia Moretti, 44 anni, si è affidata alla rete chiedendo a chi sa qualcosa di parlare.
Riferimenti: federico

Commenti disabilitati

05 Gen 2006

Harry Potter sulla scopa della Befana

Filed under Senza categoria


Meglio una partita di Quidditch con Harry Potter a cavallo di un manico di scopa o un giro sulla ramazza volante della Befana? Pochissimi bambini, messi davanti al bivio, saprebbero decidersi. Le librerie milanesi (e non solo milanesi) li tolgono dall?impasse e approfittano della notte dell?Epifania per invitare i piccoli potteriani a sfogliare le ultime avventure del maghetto di Hogwarts, tra scope magiche, babbani e carbone dolce. Tutto è pronto per l?uscita della versione italiana di «Harry Potter e il Principe Mezzosangue», ennesima fatica della prolifica Joanne Kathleen Rowling (siamo al sesto «parto» e ormai è certo: ce ne sarà un settimo), l?ex spiantata ragazza madre del Gloucestershire che grazie al suo apprendista stregone si è guadagnata, oltre a un bel po? di sterline, anche l?Ordine dell?Impero Britannico.

Commenti disabilitati

14 Nov 2005

L’ombra delle droghe sulla morte di Guerrero

Filed under Senza categoria


Mentre il mondo del wrestling non si dà pace per l’improvvisa scomparsa di Eddie Guerrero, cominciano ad uscire i primi dettagli sulle cause della morte. Si esclude l’omicidio e il suicidio. L’ex campione è stato trovato nel bagno della sua camera d’albergo, ancora con lo spazzolino in bocca. Per questo si pensa a un attacco di cuore. Nel passato del campione una dipendenza da alcol e antidolorifici. Si attendono i risultati dell’autopsia.

Commenti disabilitati

12 Mag 2005

Referendum sulla procreazione: parte il dibattito

Filed under Senza categoria

Il 12 e 13 giugno gli italiani saranno chiamati a votare per i 4 referendum abrogativi della legge sulla Fecondazione medicalmente assistita. Uscita indenne da un lungo periodo di dibattiti parlamentari e civili, la legge 40/2004 è ora alla resa dei conti. Mentre la Casa delle Libertà che ha voluto con forza questa normativa è divisa dopo la dichiarazione di Gianfranco Fini (“Andrò a votare e voterò tre sì”), il comitato per il “sì” si organizza e Internet è ancora una volta la grande protagonista: è tra le maglie della Rete infatti che gruppi a favore o contro o per l’astensione cercano i canali per dare la maggiore informazione possibile.

Commenti disabilitati