Archivio Tag 'addio'

11 Nov 2005

Cinque modi d?infatuarsi e poi dirsi addio

Filed under Senza categoria


Perché tanti matrimoni, tante convivenze si rompono quasi subito? Spesso perché le due persone si sono unite o sposate senza essere veramente innamorate. E? facile sbagliare in questo campo. Ed è soprattutto facile nei casi in cui credi sia un innamoramento e, invece, è una infatuazione. Nell’infatuazione la persona si sente appassionatamente innamorata, ma il legame che l’unisce all’altro è debole e quando incomincia la vita quotidiana si accorge di non amarlo più. L’innamoramento invece crea legami stabili perché ci rende plastici, adattabili all’altro, ci porta a vedere il mondo così come lo vede l’amato, ci spinge a fondere le nostre vite quotidiane e le nostre anime.
Io ho studiato cinque tipi di infatuazione. La prima è l’infatuazione erotica basata su una intensissima attrazione sessuale per cui i due amanti vivono facendo all’amore ma non mettono in comune il loro passato, le loro vite, i loro sentimenti più delicati, i loro progetti e quando, dalla fase di euforia erotica, passano alla vita quotidiana si accorgono di non aver nulla da dirsi. L’uomo diventa addirittura impotente. La seconda è l’infatuazione competitiva. Ci sono moltissime persone che provano una folle passione solo quando c’è un rivale a cui strappare la preda. Poi non appena hanno raggiunto il risultato il grande amore istantaneamente scompare. Ho visto decine di uomini che hanno sposato donne bellissime verso cui, dopo pochi mesi, non provavano più nessun interesse e si erano già messi a correre dietro ad altre. La terza è infatuazione da dominio.
Ci sono delle persone che non hanno pace finché non hanno plagiato, reso schiava la persona che credono di amare e, quando ci sono riusciti, quando l’hanno annientata, perdono ogni interesse. La quarta è l’infatuazione divistica: questa è più frequente nelle donne che restano affascinate dall’uomo che emerge in qualcosa, perché è un campione, perché è un cantante, perché è potente, perché tutte lo cercano, perché lo applaudono. Poi vivendoci insieme si accorgono che è pieno di difetti e lo rifiutano. Vi è infine una infatuazione oggi frequentissima fra i giovani che deriva dalla mancanza di progetto. Essi vivono nel presente, non pensano al futuro, a quali problemi dovranno affrontare, non se ne curano. Scopriranno le loro profonde differenze appena sposati. Guai seri quindi, a cui c’è un solo rimedio: imparare ad analizzare le proprie emozioni, le proprie passioni e quelle della persona che ci interessa con serietà e con intelligenza.

Commenti disabilitati

05 Nov 2005

Bonolis spiegherà in tv i motivi dell’addio

Filed under Senza categoria


Paolo Bonolis dovrebbe condurre l’ultima puntata di “Serie A” domani alle 18 su Canale 5. Proprio nel corso della trasmissione, il conduttore spiegherà i motivi per i quali ha deciso di abbandonare la conduzione del programma che dà spazio alle immagini del campionato italiano. A Cologno Monzese i vertici Mediaset si sono riuniti proprio con Bonolis e con Lucio Presta, agente del presentatore: l’obiettivo è trovare una soluzione in extremis, che appare però lontana. Venerdì il conduttore aveva annunciato l’abbandono della trasmissione per dedicarsi definitivamente ad altri progetti.
Domenica scorsa “Serie A” era stato condotto da Monica Vanali: Bonolis era assente per un forte raffreddore, da molti addetti ai lavori considerato una semplice scusa. Sempre nella mattinata di venerdì le prime avvisaglie della rottura, quando Bonolis, attraverso le pagine di un quotidiano, si era sfogato con il suo manager, Lucio Presta, dicendo di aver accettato la conduzione del programma per spirito di servizio, ma di non trovare motivazioni per restare dopo le critiche dei giornali in seguito alla sua assenza di domenica scorsa. Si era letto che il programma andava bene anche senza di lui, e che gli ascolti non erano calati, commenti non graditi particolarmente da Bonolis.

Paolo Bonolis

Commenti disabilitati

28 Giu 2005

Vi presento il paese dove sono nato"FONTANAROSA (AV)" ultima parte l’Addio

Filed under Senza categoria


A volte la vita impone delle scelte e bisogna lasciare posti come questo.
Questo luogo non è stato molto generoso con me ,mi a cacciato via quando ero ancora un ragazzino appena ventenne,ma io gli voglio bene lo stesso .Perche è quà che ho visto la luce ed è qua che ho incontrato il mio grande amore ed è quà che ho conosciuto i veri amici,in questo luogo ho provato il dolore più atroce: la perdita di mio padre. E comunque sia un pezzo del mio cuore è qui.
Il mese più bello e carico di emozioni, è Agosto,perchè in questo periodo
tutti i figli di questa terra tornano a fargli visita.E camminare per le sue strade,magari,capita di incontrare persone che non si vedono da 15 anni anche 20 a volte,come è successo a me qualche anno fà,ho rivisto una mia cugina che non vedevo da un a decina di anni,un’emozione che non dimenticherò mai ,dopo un lunghissimo abbraccio sono arrivate anche le lacrime,si!ho pianto di gioia.
Agosto è anche il mese degli addii perchè a fine mese tutti ripartono e un velo di tristezza avvolgge tutto.Le anziani madri con gli occhi lucidi
abbracciano i figli con la consapevolezza che potrbbe essere l’ultimo saluto.Non è stato facile lasciare tutto questo e andare a vivere da solo ,a Milano,a soli 22 anni.A Milano ho conosciuto la solitudine più assoluta il razzismo,l’indifferenza e la violenza. Aammalato di nostalgia, non ho mollato, piano piano,Milano si è accorta di me e mi ha fatto un pò di posto,ora voglio bene Milano allo stesso modo,perchè a Milano ho ritrovato il mio grande amore(MARINELLA)ho due ragazzi stupendi.Milano è un altro posto che non lascierei molto volentieri.
Perchè MILAN LE UN GRAN MILAN!

IO DICO SEMPRE CHE DOPO
UN TRAMONTO C’E’ SEMPRE UN NUOVO GIORNO CHE NASCE

Commenti disabilitati

31 Mag 2005

Voyager 1: addio al sistema solare

Filed under Senza categoria


sonda, dopo 28 anni di viaggio, ha attraversato una zona di turbolenze cosmiche e si dirige ormai verso lo spazio esterno. E’ l’oggetto costruito dall’uomo più lontano dalla Terra

Commenti disabilitati

13 Mag 2005

Addio Formula 1: Michael Schumacher lascia a fine stagione

Filed under Senza categoria


Michael Schumacher lascerà la Ferrari e la Formula Uno alla fine di questa stagione. Ne è convinto il quattro volte campione del mondo Alain Prost, che precedette il tedesco alla guida del Cavallino rampante. In un’intervista al quotidiano tedesco “Bild” ha detto che l’andamento degli ultimi Gran Premi potrebbe spingere il campione tedesco ad appendere il casco al chiodo al termine di questa stagione.

Nel mondiale in corso la Ferrari ha dato la sensazione di poter vincere con il pilota tedesco solo ad Imola. Da dimenticare le altre gare, compreso il gran premio di Spagna, in cui il campione del mondo è stato costretto al ritiro a causa di una doppia foratura. Ma Michael Schumacher promette battaglia e ricorda ai suoi avversari: “Possiamo ancora vincere”.

Michael Schumacher

9 commenti

01 Apr 2005

ADDIO TERRY

Filed under Senza categoria


Terry non c’è più,il suo calvario è terminato
io mi domando senza l’ausilio della medicina che la teneva in vita,quando
poteva vivere??
siamo sicuri che tenerla in vita, non èra una sofferenza per lei?
non lo sapremo mai.
E’ sempre un mistero
Io non credo che gli uomini devono decidere se far vivere o morire un persona,per nessun motivo al mondo.
Mi accorgo che difronte a queste cose siamo tanto piccoli.
“Albert Einstein disse, conosco due cose “infinite”l’Universo e la stupidità umana ,ma per l’Universo ho qualche dubbio”

Commenti disabilitati