Archive for Febbraio 2007

15 Feb 2007

Lo strano destino del nostro calcio

Filed under Senza categoria

Due notizie apparentemente irrelate, in realtà connesse: il primato raggiunto dall’Italia nella classifica Fifa e la squalifica per tutta la stagione del campo del Catania, sede dei tragici accadimenti che conosciamo. Irrelate, perché la prima segnala la qualità del nostro calcio, espressa tra l’altro con la vittoria di un mondiale straordinaria per lo spirito di gruppo e i valori incarnati dal selezionatore, Marcello Lippi, valori da calcio antico, mentre la seconda fissa un’immagine di efferatezza significativa del livello a cui è giunto il nostro sport nazionale. A ogni morto ci si lamenta, ma non ci si chiede abbastanza perché a stadi chiusi molti presidenti vogliano l’ingresso degli abbonati, o, per non doverli eventualmente rimborsare, escludendoli a priori da ogni questione di sicurezza, prevenzione, esemplarità. Il primato Fifa è come detto segnato soprattutto dalla vittoria di un mondiale con una squadra che aveva pochissimi fuoriclasse, a differenza di quella dell’82 che era stracolma (e che infatti si affermò trionfalmente, travolgendo di fila tutte le avversarie più forti).
Tra i pochissimi fuoriclasse Buffon, Cannavaro e Zambrotta, blocco della squadra che stava per pagare salato il conto delle invasività della sua dirigenza: giustamente, se non fosse stata l’unica a pagare. La violenza non si manifesta solo con le bombe carta e i coltelli, ma anche con le congiure, con campagne massmediatiche che incitano al sospetto, all’odio, al linciaggio morale. Automatico accusare la stampa, che specie in certi casi di imbonitori calcistici, televisivi o di carta stampata, merita in buona parte queste accuse, ma anche qui sarebbe un errore indicare solo uno dei tanti colpevoli: dimenticando i principali, i dirigenti delle squadre di calcio, privi di sportività, velenosi come avvelenatori rinascimentali, allenatori che pur non avendo mai vinto niente né come giocatori né come mister, anzi non avendo mai conquistato nemmeno un posto fisso in nazionale, o forse pro prio per questo, da anni seminano zizzania, gettano insinuazioni alla prima sconfitta, con la palese intenzione di mantenere un clima teso, nervoso. Se Catania non vedrà le partire per colpa di alcuni assassini (che un parlamentare di nome Caruso ha a mio parere di fatto giustificato, in quanto avversari delle forze dell’ordine, con toni simili a quelli di Toni Negri, Totò Rijna, Ciccio Franco), se cala il silenzio su tanti stadi, non sarà questa peraltro sana repressione a risolvere il problema: bisognava reprimere, da piccoli, tanti, troppi dirigenti calcistici e tanti paparazzi televisivi, ma quella sarebbe stata una repressione impossibile, poiché fondata sull’educazione, sull’insegnamento dei valori etici dello sport. Coi tempi che corrono, meglio accontentarsi che chiudano gli stadi, e sperare che ogni tanto un Lippi ci porti in alto, con coloro che lo meritano: a volte ammirevoli, a volte viziati, spesso venali, comunque gli unici estranei a questa maligna violenza, i calciatori.

Commenti disabilitati

11 Feb 2007

Tutti i cibi afrodisiaci per… Un buon San Valentino

Filed under Senza categoria


San Valentino si avvicina e se anche non sei un patito/a della festa, prova ad approfittarne per passare una piacevole e stuzzicante serata. Quest?anno, invece di regali e poesie d?amore, prova con il binomio infallibile tra cibo e sesso, semplicemente inserendo nel menu di San Valentino alcuni cibi afrodisiaci. Ecco un elenco dal quale scegliere tra ?classici? e inaspettati.
Aglio

Sebbene si potrebbe dubitarne, l?aglio è considerato, oltre che un toccasana per tutto il corpo, un forte stimolante del desiderio sessuale. L?unica accortezza, visto gli effetti collaterali, è che entrambi i partner ne consumino.
Anice

Era un afrodisiaco molto popolare ai tempi dei greci e dei romani che lo ritenevano un cibo molto potente. Puoi usarlo per preparare diverse pietanze, ma sembra che il modo migliore per aumentare il desiderio sia quello di succhiarne i semi.

Asparago

La Vegetarian Society annovera l?asparago fra i cibi afrodisiaci più peccaminosi e suggerisce anche un trucco: mangiandone per tre giorni di seguito si avranno risultati più? intensi.

Avocado

Gli atzechi chiamavano la pianta di avocado ?albero del testicolo? e pensavano che mangiarne i frutti aumentasse l?energia e la potenza sessuale. È un frutto dalla polpa molto sensuale che puoi lavorare con lo zucchero per ottenere una crema dolce oppure tagliare a fettine accompagnandola con aceto balsamico e pepe nero.

Banana
In verità è al fiore della banana e non al frutto che si deve l?abbinamento all?organo sessuale maschile, ma la sua vicinanza al sesso non centra con tutto ciò. La banana infatti è un pratico aiuto perché il potassio e la vitamina b che contiene sono necessari per la produzione di ormoni sessuali.

Cioccolato
Per gli atzechi, e non soltanto, era il cibo degli dei, ma sono gli scienziati stessi che lo indicano come cibo che induce uno stato di benessere. Per un dolce San Valentino prova a mangiare del cioccolato fondente insieme a un Cabernet o del gianduia insieme al Porto.
Liquirizia
Questa dolcissima radice si dice aumenti l?amore e la lussuria e sia particolarmente stimolante per le donne.

Mandorla

Da tempo simbolo di fertilità, il mandorlo produce frutti il cui aroma sembra indurre la passione nelle donne. Mangia marzapane a fine cena, oppure usa olio di mandorla per un massaggio rigenerante.

Miele

Il miele veniva usato per curare molte malattie, tra queste in Medio Oriente c?erano anche la sterilità e l?impotenza. Nel Medioevo, invece, i seduttori usavano una bevanda fermentata di miele come pozione d?amore per conquistare le loro prede. Provare per credere.

Noce moscata

È un afrodisiaco, ma è essenziale usarne quantità moderate in quanto può avere effetti allucinogeni. Usane una spolverata per aromatizzare qualche piatto, farà comunque il suo effetto.
Ostriche

Nell?elenco non potevano certo mancare le ostriche, considerate afrodisiache fin dai tempi dei romani che si narra le facessero consumare alle loro donne accompagnate da abbondante vino. Le ostriche, al di là degli effetti sulla libido, sono molto nutrienti e contengono molte proteine. Se hai bisogno di un po?di energia, sono l?ideale.

Pinoli

I pinoli sono ricchi di zinco, necessario agli uomini per mantenere la potenza sessuale. Già il poeta romano Ovidio nel suo libro Ars Amatoria descriveva i pinoli come effettivo e popolare afrodisiaco. Gli arabi ne raccomandano una manciata abbondante prima di andare a letto.

Rucola

Anche la rucola è annoverata tra gli ingredienti afrodisiaci. In tempi remoti la si serviva in un?insalata molto particolare: bulbi di orchidea grattugiati, radici di pastinaca e pinoli.

Vaniglia

Sembra che il profumo di questo baccello accresca il desiderio sessuale. Usalo in cucina, in casa o sul corpo e prova a infilarne un baccello in un flute di champagne.

Vino

Un bicchiere o due, alla cena degli innamorati, non può mancare. Esagerare è comunque controproducente perché se una quantità moderata di vino aumenta la libido, una troppo abbondante avrebbe ha l?effetto opposto.

Buon San Valentino .

1 commento